lunedì 6 febbraio 2017

Recensione"La scelta decisiva"di Charlotte Link.

Titolo:La scelta decisiva
Autore:Charlotte Link
Editore:Corbaccio
Pagine:432
Data di Pubblicazione:26 Gennaio 2017
Genere:Thriller












SINOSSI
Simon sognava di trascorrere le vacanze di Natale con i figli e la sua compagna in un tranquillo paesino nel sud della Francia.
Ma a quanto pare il sogno è destinato a non realizzarsi:i figli gli comunicano che hanno tutt'altri progetti,e la compagna lo abbandona all'ultimo momento.Ciononostante Simon decide di partire da solo,finché,lungo la strada,incontra una giovane donna,Nathalie:disperata,senza soldi,senza documenti non sa dove andare e Simon la dà un passaggio e d'impulso le offre di ospitarla nella casa che ha affittato.
Non sa che questa sua decisione lo farà precipitare in un incubo e in un mondo le cui tracce,macchiate di sangue,conducono fino in Bulgaria e a una ragazza di nome Selina che cercava una vita migliore ma ha trovato l'inferno. Selina riesce a sfuggire ai suoi aguzzini ma la sua vicenda si intreccerà in modo drammatico e inaspettato ai destini di Simon e Nathalie a mille chilometri di distanza...

RECENSIONE
Parto con il ringraziare la casa editrice che mi ha gentilmente inviato una copia del libro da recensire.
Nelle prime pagine mi sono imbattuta in un intricato intreccio di luoghi, personaggi e situazioni in cui il lettore penserà di essersi perso qualche passaggio,ed è questo il cavallo di battaglia di Charlotte Link,creare storie intricate.
Un unico libro con personaggi e storie diverse.
Abbiamo Selina che riesce a scappare dalla casa in cui è tenuta prigioniera;
poi c'è Nathalie,una ragazza abbandonata dal padre e cresce con la madre alcolizzata;
c'è Kiril,che si trasferisce a Sofia con la sua famiglia in cerca di lavoro,troviamo anche Ninka,sua figlia diciassettenne a cui viene proposto di fare la modella in cambio di tremila euro per lei e i genitori.
Poi c'è Jerome,legato a Nathalie,per lei lui rappresenta la salvezza da una fine triste e senza speranze.Jerome è colui che ha regalato alla ragazza una vita migliore;ed infine Simon,il protagonista,divorziato,lasciato dalla nuova compagna,incontra e salva Nathalie senza sapere di essere finito in una situazione molto pericolosa.
Nessuno dei personaggi di questa intricata storia è più o meno importante degli altri,ognuno di loro per lo svolgimento della trama è indispensabile.
La Link ha scritto un thriller che tratta tematiche forti,una delle quali è la tratta di esseri umani,ma nonostante questo tema è stata capace a non rendere il romanzo cruento.

CONCLUSIONI
Non essendo abituata ad una narrazione dove non è presente un protagonista principale,ho trovato difficoltà a tenere il filo,in quanto essendoci una moltitudine di personaggi,di cui l'autrice descrive la storia,mi sono ritrovata a perdere il contatto con storia principale.
In questo romanzo a farla da padroni sono i protagonisti che da soli sono in grado di creare il proprio destino,nulla accade per caso.
L'ho trovata una lettura interessante,ma purtroppo non mi ha entusiasmata come mi aspettavo dopo aver letto la trama.

VOTO:6