martedì 19 giugno 2018

Recensione"Il gioco bugiardo"di Ruth Ware.

RECENSIONE"IL GIOCO BUGIARDO"DI RUTH WARE. 


Titolo: Il gioco bugiardo
Autore: Ruth Ware
Pagine: 329
Anno di Pubblicazione: 11 Gennaio 2018
Editore: Corbaccio
Genere: Thriller 

SINOSSI
Il messaggio arriva in piena notte. Solo quattro parole: «Ho bisogno di voi». Isa saluta il marito, prende con sé la figlia di sei mesi e si precipita nella cittadina costiera di Salten, sulla Manica, dove aveva trascorso gli anni del liceo. A scuola Isa e le sue tre migliori amiche giocavano al gioco delle bugie: vinceva chi di loro avesse inventato la storia più assurda rendendola credibile agli occhi degli altri. Ora, dopo diciassette anni di segreti, sulla spiaggia viene scoperto qualcosa di agghiacciante. Qualcosa che costringe Isa a confrontarsi con il proprio passato e con le tre amiche che non vede da allora, ma che non ha mai dimenticato. Hanno preso strade diverse, non si riconoscono più nelle adolescenti di un tempo, ma è sufficiente tornare nella casa di Kate, il vecchio mulino vicino al collegio dove tutto è cominciato, perché ogni distanza venga annullata e perché le quattro donne di adesso tornino a essere le ragazze di allora. Ma la loro non è un'allegra e nostalgica riunione di ex compagne di classe: Salten non è un posto sicuro, non dopo quello che hanno fatto. E se avevano creduto che il tempo potesse cancellare ogni traccia, adesso capiscono che era solo l'ennesima menzogna... 

RECENSIONE


Protagonista principale del racconto é l'amicizia di quattro donne tenuta salda da un segreto che le accomuna.
É notte fonda quando a tre di loro arriva un messaggio "Ho bisogno di voi",inviato da Kate, un messaggio in codice che le quattro hanno già usato in passato.
Il tempo di avvisare i propri compagni e le tre donne partono per Salten.
Un viaggio che riporta le quattro amiche indietro nel tempo, a diciassette anni prima, quando poco più che quindicenni erano studentesse nel collegio di Salten e nel tempo libero frequentatrici assidue del vecchio mulino, dove viveva Kate con suo padre Ambrose e il fratellastro Luc.
A quei tempi per divertirsi avevano inventato un gioco, il gioco bugiardo, dove l'unica regola da rispettare era di non mentirsi reciprocamente, ma di poter mentire a tutti gli altri per guadagnare punti. Il gioco avvicinava le ragazze ma allo stesso tempo le isolava dalle altre studentesse.
Durante quell'estate accadde qualcosa, un fatto che segnò le ragazze, un segreto con la quale quindici anni dopo dovranno scontrarsi.
Gli indizi per poter portare a galla il segreto sono disseminati lungo tutto il racconto .
Il libro inizia con il ritrovamento sulla spiaggia vicino al mulino , da parte di un cane, di un osso, da qui tutto ha inizio.La gente inizia a chiedersi a chi appartenga quel l'osso, come sia finito sotto terra e soprattutto se le quattro amiche sappiano qualcosa...
Il Mill, il vecchio mulino dove vive Kate, funge da ponte temporale nella narrazione, un racconto visto sotto il punto di vista di Isa, una delle quattro amiche, e da questo racconto possiamo capire a che livello era il loro rapporto.
Ma dopo quella famosa estate, il loro legame si spezza e ognuno va per la propria strada...
Isa, divenuta avvocato, si é sposata e ha avuto una bambina che ha chiamato Freya; Thea lavora nei casinò ed é un'alcolista; Fatima é diventata medico, si é sposata ha avuto due bambini; solo per Kate tutto é rimasto uguale, vive ancora al mulino che piano piano sta sprofondando nella palude che lo circonda.
Quel mulino che é l'unico testimone silenzioso di quell'estate.
Le tre corse in aiuto di Kate proveranno a tornare alle loro vite tranquille, ma l'angoscia, le notti insonni e i nervi tesi non glielo permetteranno.
Intanto la polizia di Salten sta continuando ad indagare per scoprire a chi appartenga quell'osso e se abbia a che fare con la misteriosa scomparsa di Ambrose.
Tessera dopo tessera come in un puzzle, per Isa arriverà il momento di riportare alla luce il vero segreto...ma in un modo totalmente diverso da quello che i lettori si aspettano...

Un finale mozzafiato chiude una storia perfetta.


CONCLUSIONI

Un'autrice che con il suo racconto é stata capace a non farmi staccare gli occhi dal libro fino all'ultima pagina...
Piu si va avanti con la lettura e più ci si chiede quale sia questo segreto che nascondono le amiche... E fino a dove potranno spingersi per non svelarlo???
Quando poi si pensa di averlo svelato, ecco il colpo di scena che tutto ribalta.
Ho avuto la conferma, dopo aver letto già tre libri della Ware, che i suoi thriller non sono convenzionali.
La scrittura risulta fluida, una trama originale e accattivante, lo consiglio davvero a tutti gli amanti del thriller non convenzionale!



VOTO: 7½














venerdì 15 giugno 2018

Recensione "Il sole a mezzanotte" di Trish Cook.

Recensione ''Il sole a mezzanotte''di Trish Cook.


Titolo:Il sole a mezzanotte

Autore: Trish Cook
Editore: Fabbri Editore
Pagine: 205
Anno di Pubblicazione: 13 Marzo 2018
Genere: Young Adult


SINOSSI

Katie Price ha diciassette anni e una rara malattia che le impedisce di rimanere anche un solo secondo sotto la luce diretta del sole.
Farlo le costerebbe la vita. Solo al tramonto il mondo di Katie le si dischiude davanti: con al sua chitarra esce di casa e si mette a suonare ovunque, a cantare le sue canzoni negli angoli della città, anche alla stazione dei treni, per tutti i viaggiatori che vanno e vengono. E lì una sera Charlie Reed incrocia la sua strada,proprio lui,la sua ''cotta tremenda'',l'ex atleta del liceo di cui Katie è innamorata da dieci anni in gran segreto, senza aver mai avuto l'occasione di poterlo incontrare e frequentare.
Perché tutto nella vita ,per chiunque tranne che per lei,succede al calore del sole. Ma questo incontro cambierà il destino di Katie, di Charlie e quello delle persone attorno a loro,per sempre.
Perché per innamorarsi bisogna essere avventati, ma per amare ci vuole coraggio.



RECENSIONE
Premetto prima di procedere con la recensione che all'inizio dei primi capitoli pensavo fosse la classica storia super banale americana...ma mi sono dovuta ricredere.

Questa è la storia di Katie,diciassettenne piena di sogni da realizzare...
Katie la protagonista si è diplomata seguendo le lezioni da casa ed è pronta per il college,una ragazza con tante qualità ma che non vede nessuna via d'uscita da un incubo che la tiene rinchiusa in casa: la sua malattia.
Una malattia che la priva dal sentire il calore della luce del sole sulla sua pelle,di poter vedere un'alba.
Vive la vita al contrario rispetto a tutte le persone che la circondano,lei dorme con la luce e vive la sua vita baciata dalla luce della luna.
Vicino a lei ha due persone straordinarie,Morgan,la sua migliore amica,un'amica che per lei conta moltissimo; e il padre che per lei prova un amore sconfinato.
Charlie Reed,il vicino di casa,che lei da sempre ama e di cui segue tutti i passi da dietro una finestra.
Di Charlie,Katie,non sa quasi nulla,sa che ama il nuoto,che è uno dei ragazzi più popolari del liceo e il numero esatto dei passi che separano le loro case.
Un liceo che data la sua malattia non ha mai conosciuto.

Ma una sera, mentre suona la sua chitarra in stazione per Katie tutto cambia.
Charlie finalmente si accorge di lei e davanti le si aprono le porte di un mondo nuovo,un mondo fatto di felicità,amore e calore. Calore  che solo Charlie riesce a trasmetterle con la voglia di farle vivere tutto ciò che lei ha sempre desiderato.
Ma nonostante le serate e le confidenze fatte,Katie non riesce a dire a Charlie della sua malattia,perchè il timore che una volta svelata la malattia cambi tutto e più forte della verità. Si sa però,i segreti non restano tali per sempre e dopo la serata più bella della sua vita per Katie arriverà il momento di prendersi le responsabilità della scelta fatta.

Katie è l'anima del racconto,viviamo la sua storia attraverso i suoi occhi e le parole con cui lo descrive.
Anche se diciottenne vive la sua prima cotta e la sua prima storia d'amore come se avesse quindici anni. Per la prima volta nella sua vita può vivere il mondo che da sempre ha dovuto guardare attraverso il vetro di una finestra,ed è eccitata all'idea che ha finalmente la possibilità di vivere tutte le esperienze che mai avrebbe pensato di poter vivere.
Da sempre è innamorata di quel ragazzo che vive vicino a lei e che non ha la minima idea della sua esistenza.
La  vita di Katie si è svolta sempre dentro le quattro mura della sua casa o attraverso i social dove spiava i suoi coetanei,e quando finalmente incontra Charlie ha la certezza che è anche più perfetto di quanto potesse pensare.
E' consapevole che la malattia da cui è affetta non gli permetterà di avere il suo lieto fine,ma è disposta a tutto pur di vivere il suo presente senza pensare al futuro,perché come lei sa,ha i giorni contati.


CONCLUSIONI


Trish Cook è stata capace di raccontarci questa bellissima e dolce storia d'amore,insegnandoci che tutto è possibile,anche se il destino mette il bastone tra le ruote.
Una trama davvero interessante,una lettura scorrevole e leggera nonostante il tema trattato.

Questo è uno di quei libri che ti apre gli occhi sulle vere difficoltà della vita,e la protagonista ci insegna che nonostante tutto non bisogna mai abbattersi e vivere la vita attimo dopo attimo senza riserve alcune.


Lo consiglio a tutti gli amanti del genere Young Adult,con una protagonista giovane,forte e combattiva.


FOCUS SULLA MALATTIA DI KATIE


La malattia di cui soffre la protagonista di ''Il sole a mezzanotte'' è l'XERODERMA PIGMENTOSO più facilmente detto XP.
E' una malattia ereditaria che viene di solito diagnosticata in tenera età;in Europa e negli Stati Uniti colpisce 1persona su 1milione.
Chi soffre di questa patologia è estremamente sensibile ai raggi ultravioletti,pochi minuti di esposizione al sole possono provocare gravi ustioni e danneggiare irrimediabilmente il DNA.
Con l'XP si ha un rischio altissimo di ammalarsi di cancro.
Chi è affetto da XP può sviluppare diverse complicazioni neurologiche come:perdita della vista,dell'udito e della coordinazione,problemi a deglutire e a deambulare,infine anche confusione mentale e crisi epilettiche.



VOTO: 9










giovedì 16 febbraio 2017

Recensione "La prima stella della notte"di Susan Elizabeth Phillips.

Titolo:La prima stella della notte
Autore:Susan E.Phillips
Editore:Leggereditore
Pagine:400
Data di Pubblicazione:ebook 09/02/17;cartaceo 23/02/17
Genere:Romance
Serie:Chicago Stars










SINOSSI
Piper Dove è una ragazza ambiziosa e determinata:il suo sogno è diventare la migliore detective di Chicago e riscattare un passato difficile e tormentato.Il suo primo incarico consiste nel pedinare Cooper Graham,celebre ex quarterback dei Chicago Stars,una vera e propria star in città.Peccato che venga scoperta quasi subito...
Ora che rischia di perdere casa e agenzia,Piper non ha altra scelta che accettare il lavoro nel club alla moda di Cooper,lo Spiral,ma la vita dell'ex campione negli ultimi tempi è diventata piuttosto movimentata e rischia di coinvolgere la ragazza in affari ben più pericolosi di una crisi finanziaria.Qualcuno ce l'ha con Cooper e sta facendo di tutto per sabotare le sue attività e minarne la popolarità.
Piper sa che ormai è troppo tardi per slegare il proprio destino da quello di un uomo che la attrae terribilmente e che sente poter essere quello giusto.
Perché niente intriga di più lo spirito competitivo di uni sportivo che una sfida impossibile:conquistare una donna spaventata dai sentimenti.

RECENSIONE
Ebbene come tutto anche la mia serie preferita di romance,Chcago Stars,è giunta al termine con l'ultimo capitolo La prima stella della notte,e come tutti i libri della serie anche questo in un giorno l'ho finito di leggere.
Questa trama è tendenzialmente indirizzata al giallo,ma come argomento principale c'è l'appassionante storia d'amore tra Cooper e Piper.
A differenza degli altri romanzi che compongono la serie,questo marginalmente è collegato agli altri,compaiono si dei personaggi delle altre storie come Heath e Annabelle Champion di Lady Cupido,ciò che lega questo alla serie è il fatto che Cooper ha smesso di giocare da un anno di giocare per i Chicago Stars ed è conosciuto in città.
Il protagonista quindi è Cooper Graham,affascinante uomo d'affari proprietario di un club,che si accorge un giorno di essere seguito da una donna ovunque vada;lei è Piper Dove,titolare di un'agenzia di investigazione privata che è stata pagata per seguire Cooper da una donna con cui lui vorrebbe fare degli affari.
Già dal loro primo incontro c'è una tensione strana fra i due,ma Piper è consapevole di non essere la solita donna donna con cui Cooper solitamente si accompagna,lei è concentrata sul lavoro anziché sugli uomini.
Qualcuno ce l'ha con Cooper,e Piper preoccupata per lui accetta il lavoro che lui le offre,controllare i suoi dipendenti e stare attenta alla sicurezza del club.Tra i due la tensione sessuale è alle stelle e finalmente dopo vari incidenti si abbandonano a questa passione...Il risvolto finale della storia vi lascerà senza parole.

CONCLUSIONI
La Phillips con questo romanzo conferma le sue fantastiche doti di narratrice e crea come sempre una bellissima storia d'amore;ma mi ha lasciato un pò l'amaro in bocca in quanto mi sarebbe piaciuto che comparissero anche i protagonisti delle altre storie.Personaggi con carattere e con delle storie alle spalle complicate.
Il rapporto tra Cooper e Piper è il giusto esempio del Romance,ma a differenza degli altri racconti della serie nel momento in cui si lasciano andare alla passione le scene erotiche rimangono sul soft.
Nell'ultimo atto della storia la Phillips si perde,creando una trama che si ingarbuglia su sé stessa e i sentimenti che in quel punto erano al culmine invece di essere descritti vengono stemperati.

Devo essere sincera e ammettere che questo di tutta la serie è il libro che mi è piaciuto meno anche se mi sono appassionata fino a leggerlo in in giorno,non mi sono ritrovata abbastanza coinvolta.
Ma su una cosa sono sicura che sulla Phillips si può sempre contare se si vuole leggere una bella storia d'amore!

VOTO:7